EGİAD Nel mercato belga

GIAD nel mercato belga
EGİAD Nel mercato belga

EGİAD L'Aegean Young Businessmen Association, che dà importanza alla cooperazione, alla partnership e ai viaggi d'affari con l'estero nell'ambito di Foreign Trade Envoys, si è finalmente rimboccata le maniche per la cooperazione con il Belgio. Aegean Young Businessmen Association, che dà priorità allo sviluppo dei legami commerciali con il Belgio, il 17° partner commerciale della Turchia (EGİAD), nell'ambito del progetto Foreign Trade Ambassadors, ha incluso il Belgio, centro dell'Unione Europea (UE), tra i suoi mercati di riferimento. L'economia del Belgio, la posizione geografica, la rete di trasporto sviluppata e varie strutture industriali e commerciali sono state discusse durante l'evento, con l'obiettivo di aumentare il volume degli scambi tra i due paesi. All'incontro intitolato "Invest in Brussels" tenutosi presso la sede dell'Associazione, EGİAD Ha ospitato il presidente Alp Avni Yelkenbiçer. Organizzato con il contributo di Pınar Berberoğlu, Membro del Consiglio di Amministrazione e Ambasciatore del Commercio Estero del Belgio; Addetto all'Economia e al Commercio della Regione di Bruxelles Stefano Missir di Lusignano, Rappresentante per il Commercio e gli Investimenti della Regione di Bruxelles Müge Kaçar, Belgio Turchia Presidente della Camera di Commercio Tuğrul Şeremet, Avvocato dell'Ordine degli Avvocati di Bruxelles e Specialista in Investimenti Başar Yılmaz, Avvocato dell'Ordine degli Avvocati di Bruxelles e Specialista in Investimenti Burak Karakaya, IZFAS Il coordinatore delle relazioni internazionali Tuğçe Cumalıoğlu ha partecipato come relatore.

La Turchia, che è al primo posto nelle esportazioni in Belgio di autoveicoli, pezzi di ricambio e accessori, minerale di zinco, gioielli, prodotti tessili, macchinari e attrezzature, prodotti in plastica, è nelle importazioni di ghisa, oli di petrolio, polimeri di etilene, industria farmaceutica, prodotti chimici e prodotti correlati Ha un posto importante nei prodotti industriali, nelle materie plastiche e nei ricambi auto. Il Belgio, che è tra le economie più sviluppate in Europa con le sue infrastrutture industriali, portuali, canalistiche, ferroviarie e autostradali, è uno dei principali attori nei settori tessile, siderurgico, raffinazione, trasformazione e produzione alimentare, industria chimica, farmaceutica, automobilistica, elettrica produzione elettronica e macchinari. EGİADRiuscì anche ad entrare nel branding del mondo delle giovani imprese.

Fare il discorso di apertura dell'incontro EGİAD Il presidente Alp Avni Yelkenbiçer ha dichiarato di dare la priorità allo sviluppo di legami commerciali con il Belgio, il 17° partner commerciale più grande della Turchia, e ha notato di aver accelerato la loro partnership e cooperazione con l'estero nell'ambito di Foreign Trade Envoys. EGİAD Ricordando che il 60% dei suoi membri ha partnership, commercio estero e collaborazioni simili con l'estero, Yelkenbiçer ha affermato: “Miriamo a svolgere un ruolo importante nello sviluppo dei legami commerciali tra i due paesi. Il Belgio, che è uno degli stati fondatori della comunità europea tra i paesi dipendenti dal commercio mondiale, realizza tre quarti delle sue esportazioni con altri paesi dell'UE e sostiene l'integrazione delle economie dei paesi dell'UE tra loro. Mentre la Turchia ha esportato 2021 miliardi di dollari in Belgio nel 4,9, ha importato 5,6 miliardi di dollari dal Belgio. Essendo la 25a economia più grande del mondo, il Belgio ha un vantaggio strategico grazie alla sua posizione nel centro dell'Europa occidentale e alla sua struttura multiculturale. Il Belgio, che dispone di un'infrastruttura sviluppata in termini di trasporto e comunicazione con altri paesi europei, è integrato con le industrie dei paesi circostanti con la sua rete portuale, stradale, aerea e ferroviaria nei trasporti e nella logistica. Il Belgio è al 46° posto nell'indice "Ease of Doing Business" della Banca Mondiale e EGİADÈ anche vicino al marchio in termini di cultura aziendale di .

EGİADAmbasciatori del commercio estero in Europa da

Affermando che l'antica amicizia e la stretta relazione tra la Turchia e il Belgio sono continuate per secoli, Yelkenbiçer ha detto: "Le relazioni diplomatiche furono stabilite tra il Regno del Belgio e l'Impero Ottomano nel 1838. Sulla base di questo sfondo storico, la lettura delle relazioni commerciali e culturali tra Belgio e Turchia oggi rende comprensibile l'importanza del Belgio per la Turchia e della Turchia per il Belgio. Le esperienze positive nelle relazioni tra Belgio e Turchia consentono al dinamismo economico di funzionare in modo stabile. EGİAD Ho visitato Bruxelles nel 2011. Anche io EGİAD nel mio primo viaggio all'estero. Abbiamo partecipato all'European Business Summit con un'ampia delegazione come partner di supporto. Abbiamo avuto l'opportunità di valutare possibili collaborazioni visitando la rappresentanza TÜSİAD di Bruxelles e visitando la Confederazione Europea dei Giovani Imprenditori. Al fine di rilanciare le nostre relazioni in questo periodo, abbiamo nominato il nostro membro del consiglio Pınar Berberoğlu ambasciatore del commercio estero del Belgio. Come sapete, è iniziata nel 15° periodo ed è continuata nel 16° periodo in cui ci troviamo, ea cui attribuiamo grande importanza. EGİAD Con il progetto Foreign Trade Ambassadors, i nostri membri che vogliono costituire una società all'estero o esportare direttamente, e coloro che hanno già una buona conoscenza di questa materia e hanno investimenti esteri EGİAD Miriamo a rafforzare le reti di business riunendo i suoi membri. Fino ad oggi EGİAD tra i nostri membri ai paesi dei Paesi Bassi, Germania, Italia, Sri Lanka, Montenegro, Belgio EGİAD Abbiamo nominato i nostri ambasciatori del commercio estero. Avendo una partnership commerciale con il Belgio da più di un quarto di secolo, EGİAD Il caro Pinar, il nostro Ambasciatore per il Commercio Estero, è uno degli artefici dell'evento. Lo ringrazio molto. EGİAD come commercio estero; Attribuiamo grande importanza agli investimenti in paesi stranieri e all'arrivo di capitali stranieri nel nostro paese e cerchiamo di guidare i nostri membri in questo senso. Alla luce delle preziose informazioni che otterremo oggi, auguro che gli scambi tra i due Paesi aumentino ancora di più e che si rafforzi la cooperazione tra le istituzioni".

Le porte di Smirne si aprono al mondo

Nel suo intervento all'incontro, l'addetto all'Economia e al Commercio della Regione di Bruxelles Stefano Missir di Lusignano, che ha illustrato le ragioni per investire a Bruxelles, ha sottolineato che l'UE è un mercato importante per le imprese orientate all'export e ha affermato: “Il commercio di Smirne con il mondo e l'Europa non sono nuovi. Conosciamo la civiltà della bella città, il ruolo importante che ha svolto di generazione in generazione. Fichi, olio d'oliva e prodotti industriali ci mostrano la qualità dei prodotti qui coltivati. Questi prodotti vengono esportati in tutto il mondo”.

Casa di Bruxelles Smirne

Il coordinatore delle relazioni internazionali İZFAŞ Tuğçe Cumalıoğlu, che ha fornito informazioni sulla promozione dell'ufficio di collegamento İzmir-Bruxelles, ha dichiarato di aver aperto la casa di İzmir a Bruxelles come municipalità metropolitana e ha affermato: "Vogliamo aprire le porte di İzmir al mondo. Stiamo lavorando per rendere la nostra città un centro di commercio globale, turismo, cultura e attrazione. Fondata a Bruxelles, Izmir House fornirà un ambiente in cui ogni Izmir si sentirà a casa. Bruxelles è uno dei più importanti punti strategici politici. Ci sono istituzioni molto importanti per la politica globale. Ospita organizzazioni regionali e non governative e grandi aziende del settore privato. Credevamo che Bruxelles fosse l'indirizzo giusto per Izmir House”.

Affermando che Bruxelles è uno dei più importanti punti politici, economici e strategici, Cumalıoğlu ha affermato: "Oltre ad essere la capitale dell'Unione Europea, Bruxelles, dove hanno sede importanti organizzazioni internazionali come le Nazioni Unite e la NATO, è in realtà la capitale della diplomazia. A Bruxelles, che abbraccia la diversità internazionale, circa il 70 per cento della popolazione è di origine non belga. Alcuni di loro contribuiscono allo sviluppo della coesione sociale ottenendo successivamente la cittadinanza. In linea con tutto ciò, credevamo che Bruxelles fosse l'indirizzo giusto e il punto di partenza per la casa di Izmir".

Esprimendo che Smirne è stata ritenuta degna del Premio Europa 2022 dell'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa quest'anno, Cumalıoğlu ha affermato: “Questo premio viene assegnato ogni anno alla città più attiva nel sostenere l'ideale europeo. In quanto città che ha abbracciato così tanto i valori europei, saremo in grado di trasmettere in prima persona la diplomazia e le attività della città di Smirne, dove potremo tenere incontri nella capitale dell'UE che rafforzeranno la cooperazione internazionale della nostra città. La Casa di Izmir aumenterà gli sforzi di lobbying a beneficio della nostra città. Izmir House fornirà un rapido accesso agli eventi e alle collaborazioni relative a Izmir in Europa. L'incontro con partner del settore pubblico e privato aumenterà l'efficienza. In questo modo, i fondi, i premi e tutti i tipi di sviluppi dell'UE e in particolare con sede a Bruxelles verranno regolarmente segnalati a Smirne. Contribuirà alla piena rappresentazione di Smirne in futuro mentre ci muoviamo verso un mondo in cui le città competono più dei paesi". Affermando che la Casa di Smirne contribuirà all'attuazione del piano d'azione dell'accordo verde dell'UE, Cumalıoğlu ha dichiarato: “Smirne ha promesso 2030 emissioni di carbonio. Crediamo che la nostra città darà il massimo contributo nel processo di trasformazione verde. Abbiamo aperto la casa di Smirne all'interno della casa delle energie rinnovabili a Bruxelles”.

Başar Yılmaz e Burak Karakaya, avvocato ed esperto di investimenti dell'Ordine degli avvocati di Bruxelles, hanno informato i partecipanti sulle misure da adottare per avviare un'impresa a Bruxelles. Durante l'incontro, Tuğrul Şeremet, Presidente della Camera di Commercio Belgio-Turchia, ha presentato la logistica ei suggerimenti pratici che dovrebbero essere presi in considerazione quando si commercia con il Belgio. Şeremet ha affermato che Smirne ha un collegamento diretto con il commercio belga grazie ai porti di Alsancak e Aliağa e che la Turchia è diventata geograficamente più preziosa in termini di commercio e logistica a causa della guerra Ucraina-Russia.

Annunci simili

Sii il primo a commentare

Yorumlar