La Cina ha investito 8 miliardi di yuan in centrali solari in 102 mesi

La Cina investe miliardi di yuan in centrali solari nel mese
La Cina ha investito 8 miliardi di yuan in centrali solari in 102 mesi

L'uso di energia pulita sta diventando sempre più diffuso in Cina in linea con gli obiettivi di "riduzione delle emissioni di carbonio". Lo sviluppo del settore fotovoltaico nel Paese negli ultimi anni attira l'attenzione. Nel periodo gennaio-agosto 2022 è stato annunciato che gli investimenti nella produzione di energia elettrica con pannelli fotovoltaici in Cina sono aumentati di circa tre volte rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Secondo i dati recentemente diffusi dalla National Energy Administration cinese, gli investimenti nella produzione di elettricità in tutto il Paese nei primi otto mesi dell'anno sono stati pari a 18,7 miliardi di yuan, con un aumento del 320 per cento rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Tra questi, l'incremento maggiore è stato l'investimento nella produzione di energia elettrica con pannelli fotovoltaici. Gli investimenti in questo campo sono aumentati del 323,8 per cento nel periodo di otto mesi, raggiungendo 102 miliardi e 500 milioni di yuan. Gli investimenti nella produzione di elettricità nelle centrali termiche seconde sono invece aumentati del 60,1 per cento a 48 miliardi di yuan.

Da agosto la produzione di energia elettrica con pannelli fotovoltaici è diventata la seconda fonte di energia elettrica del Paese, dopo la produzione di energia da centrali termoelettriche. Mentre la capacità installata totale di generazione di energia solare in tutto il paese è aumentata del 27,2% su base annua a 350 milioni di kilowatt, la capacità installata di generazione di elettricità basata sull'energia eolica ha superato i 16,6 milioni di kilowatt con un aumento del 340% su base annua.

Grazie alle diverse politiche di incentivazione messe in atto dal governo cinese, crescono rapidamente anche le imprese domestiche operanti nel settore fotovoltaico. Secondo i dati, nel 2021 oltre il 70% dei moduli fotovoltaici nei mercati globali è stato offerto dalla Cina. In Cina, prima al mondo nel campo delle nuove energie, il reddito annuo di oltre 10 aziende operanti nel settore fotovoltaico ha superato il limite di 10 miliardi di yuan dello scorso anno. Cinque di loro hanno un fatturato annuo di oltre 30 miliardi di yuan.

La potenza installata di energia rinnovabile ha superato 1 miliardo di kilowatt

La Cina ha fissato obiettivi per raggiungere il picco delle emissioni di carbonio entro il 2030 e raggiungere la neutralità del carbonio entro il 2060. Per questo motivo, negli ultimi anni nel Paese è stato rapidamente incoraggiato l'uso delle energie rinnovabili.

I dati mostrano che nel 2021 la quota della Cina del consumo di energia pulita sul consumo totale di energia è aumentata di 11 punti percentuali al 25,5% rispetto a dieci anni fa. La quota del consumo di carbone nel Paese, invece, è diminuita di 12,5 punti rispetto a dieci anni fa, al 56 per cento. Inoltre, la potenza installata della generazione di elettricità basata sull'energia eolica e solare nel paese è aumentata di 2012 volte l'anno scorso rispetto al 12 e la generazione annuale di elettricità di nuova energia ha superato per la prima volta 1 trilione di kilowatt.

La capacità installata di generazione di elettricità basata su energie rinnovabili in Cina ha superato 1 miliardo e 100 milioni di kilowatt. La Cina è al primo posto al mondo in termini di potenza installata di generazione di elettricità basata su energia idrica, eolica e solare.

Annunci simili

Sii il primo a commentare

Yorumlar