Modi efficaci per prevenire l'influenza

Modi efficaci per prevenire l'influenza
Modi efficaci per prevenire l'influenza

Lo specialista in pediatria dell'ospedale Acıbadem Taksim Dr. Betül Sarıtaş ha parlato di modi efficaci per prevenire l'influenza. Specialista dott. Betül Sarıtaş ha dichiarato: “Negli ultimi giorni ci sono state intense richieste ai policlinici con lamentele come insorgenza improvvisa di febbre alta, mal di gola, naso che cola e dolori muscolari. Poiché il virus dell'influenza viene generalmente trasmesso attraverso le vie respiratorie, il rischio di trasmissione sia negli adulti che nei bambini è estremamente elevato. Anche le aree comuni di utilizzo nei bambini in età prescolare e scolare aumentano il rischio di trasmissione", ha affermato.

Sottolineando che l'influenza può causare seri problemi come infezioni del tratto respiratorio inferiore e ricoveri essendo più grave nelle malattie croniche e nei bambini sotto i 2 anni di età, lo specialista in salute e malattie pediatriche Dr. Betül Sarıtaş ha spiegato 7 punti importanti da conoscere sull'influenza e ha fornito importanti avvertimenti e suggerimenti.

È più comunemente trasmesso attraverso la via respiratoria.

Sottolineando che il virus dell'influenza A, chiamato anche influenza suina, è più comunemente trasmesso attraverso le vie respiratorie, il dott. Betül Sarıtaş ha dichiarato: “Dopo aver starnutito e tossito, i virus possono rimanere nell'aria per 30-40 minuti e possono infettare le persone a più di un metro di distanza. Dopo essere stato infettato dal virus dell'influenza A, la contagiosità può continuare per 2-5 giorni, soprattutto nei primi 10 giorni.

La malattia può comparire dopo 4 giorni!

Specialista in salute e malattie dell'infanzia Dott. Betül Sarıtaş ha dichiarato: “Le epidemie di influenza generalmente iniziano a comparire in ottobre, raggiungono il livello più alto in gennaio-febbraio e diminuiscono gradualmente di frequenza in marzo-aprile. Dopo l'infezione del bambino con il virus dell'influenza A, molto comune negli ultimi giorni, i sintomi della malattia variano tra 1-4 giorni.

Si mostra con questi sintomi!

Affermando che l'insorgenza improvvisa di febbre alta, debolezza, dolori muscolari diffusi, mal di gola, naso che cola e tosse sono i sintomi più importanti del virus dell'influenza, il dott. Betül Sarıtaş ha sottolineato che soprattutto nei bambini con febbre che dura più di 5 giorni, i genitori dovrebbero fare attenzione alle possibili complicazioni e dovrebbero consultare un pediatra.

Attenzione! Anche se il test è negativo!…

Specialista in salute e malattie dell'infanzia Dott. Betül Sarıtaş ha dichiarato: “In presenza di questi reclami, è possibile eseguire rapidamente un test influenzale prelevando un tampone dal naso. Un test positivo fa la diagnosi, mentre un test negativo non significa necessariamente che la malattia non sia presente. Le infezioni dell'orecchio medio possono svilupparsi nel 15-50% dei pazienti influenzali non trattati. Allo stesso tempo, nel decorso della malattia si possono osservare polmonite, insorgenza di asma nei pazienti asmatici, groppa, convulsioni febbrili e, seppur rare, atassie. Per questo motivo i bambini vanno osservati bene e va consultato un medico senza perdere tempo quando necessario.

Non somministrare antibiotici a caso!

Affermando che il trattamento antivirale dovrebbe essere iniziato entro le prime 48 ore nei pazienti con test influenzale positivo, il dott. Betül Saritas ha detto:

“Poiché si tratta di un'infezione da virus influenzale, non vengono utilizzati in particolare antibiotici. Se la malattia progredisce e si aggiunge un'infezione batterica, è possibile utilizzare antibiotici. Per questo motivo, le famiglie dovrebbero assolutamente evitare di somministrare antibiotici indiscriminatamente senza consultare un medico. Tuttavia, il consumo di molti liquidi, il riposo a letto, la ventilazione frequente della stanza del paziente, il sostegno del sonno e un'alimentazione sana da parte delle famiglie accelerano il processo di guarigione dei bambini. Le famiglie dovrebbero prendere in considerazione le raccomandazioni del medico ed evitare integratori vitaminici indiscriminati.

Presta attenzione a questi suggerimenti per proteggerti dall'influenza!

Specialista in salute e malattie dell'infanzia Dott. Per quanto riguarda i modi per prevenire la malattia, Betül Sarıtaş ha affermato: “Il metodo più efficace per prevenire l'influenza è la vaccinazione. Tutti i bambini di età superiore ai 6 mesi possono essere vaccinati nel nostro Paese. È particolarmente importante vaccinare i bambini nel gruppo a rischio, con bassa immunità e con malattie croniche. Il vaccino antinfluenzale deve essere ripetuto ogni anno. Il contatto ravvicinato con coloro che hanno l'influenza dovrebbe essere evitato per prevenire la trasmissione. Le mascherine dovrebbero essere indossate nell'ambiente in cui si trovano persone malate e la bocca e il naso dovrebbero essere coperti con un fazzoletto in caso di tosse e starnuti. Le regole igieniche devono essere seguite, le mani devono essere lavate prima dei pasti, le mani non devono essere strofinate sul viso durante il giorno.

Evita tali errori!

Sottolineando che i genitori non dovrebbero mandare a scuola i propri figli con l'influenza, il dott. Betül Sarıtaş ha affermato che in questo modo altri bambini non subiranno danni a causa del rischio di trasmissione del virus e che il riposo è d'obbligo.

Notando che alcune famiglie evitano di far vaccinare i propri figli a causa del pensiero che il vaccino antinfluenzale contenga mercurio, il dott. Betül Sarıtaş, “Tuttavia, il vaccino antinfluenzale non contiene mercurio. Il vaccino antinfluenzale può essere somministrato anche ai bambini con allergia all'uovo. Per questo motivo sarà molto efficace per i genitori far vaccinare i propri figli su consiglio di un medico, per proteggerli durante i mesi invernali.

Annunci simili

Sii il primo a commentare

Yorumlar