Convocato Comitato Scientifico per gli Edifici Storici Danneggiati dal Terremoto di Gaziantep

Convocato Comitato Scientifico per gli Edifici Storici Danneggiati dal Terremoto di Gaziantep
Convocato Comitato Scientifico per gli Edifici Storici Danneggiati dal Terremoto di Gaziantep

È stato convocato il comitato scientifico formato dal Comune metropolitano di Gaziantep per l'ultimo stato degli edifici storici dopo il terremoto e gli studi da realizzare.

I primi rapporti sono stati presentati al sindaco della municipalità metropolitana di Gaziantep Fatma Şahin e ai capi delle unità competenti, dopo le riunioni e gli esami del comitato scientifico composto da accademici di diverse discipline.

IL RAPPORTO CONSIDERA GLI EDIFICI STORICI IN PIÙ ANGOLI

Dalla Facoltà di Architettura dell'ITU, il dott. Il membro della facoltà Gülsün Tanyeli e il dott. Membro di Facoltà Umut Almaç, Facoltà mineraria ITU Prof.Dr. Tuncay Taymaz dell'Università di Mersin, Facoltà di Architettura, Prof.Dr. Tamer Gök, storico dell'arte in pensione Mustafa Servet Akpolat dell'Università di Hacettepe, capo del dipartimento di archeologia dell'Università di Gaziantep, prof. Dott. Atilla Engin e lo storico dell'arte Prof. Dott. Nella relazione del comitato scientifico formato da Nusret Çam, gli edifici storici sono stati esaminati nella relazione sotto molti aspetti.

Nella relazione preparata al termine dello studio svolto nel Castello di Gaziantep, locande, moschee, bagni, castelli, fontane ed esempi di architettura civile, che sono stati interessati dal terremoto, sono stati menzionati i tipi di danni, cosa li ha causati e suggerimenti per la soluzione .

Nella relazione si affermava che si dovevano adottare misure di salvaguardia della vita, la messa in sicurezza degli edifici, la documentazione di tutti i titoli del patrimonio, le iscrizioni cadute nel terremoto, la protezione di tegole, stemmi, muqarnas, e la realizzazione di progetti con studi multidisciplinari.

ŞAHİN: COSTRUIREMO L'INFRASTRUTTURA PER RESTITUIRE LE TEXTURE DI TUTTI I PERIODI

Facendo una dichiarazione sui lavori da realizzare, il presidente Fatma Şahin ha affermato che dopo il disastro del terremoto, gli edifici storici saranno migliorati, risolti e rafforzati alla luce della scienza:

“Riporteremo rapidamente Gaziantep, che è una 'Città della Cultura', 'Città della Scienza' e 'Città dell'Arte', ai suoi vecchi tempi con le decisioni del Comitato Scientifico. Ciascuno dei nostri professori qui è un esperto nel proprio campo. Quando lo guardiamo, abbiamo un rapporto molto importante che viene fuori dagli studi effettuati ascoltando la voce della scienza in un momento in cui le locande, i bagni e i minareti, in particolare il castello di Gaziantep, dovevano essere restaurati non appena possibile in base all'area di competenza di ciascuno. Secondo questo rapporto, creeremo l'infrastruttura che ripristinerà rapidamente le trame della città di tutti i periodi, cosa che dobbiamo fare per fasi, prima con i titoli di sicurezza e poi con la documentazione. Vorrei ringraziare ciascuno dei nostri insegnanti a nome mio, della mia città e del mio paese”.

GLI ACCADEMICI HANNO VALUTATO

Commentando i lavori, Mustafa Servet Akpolat ha dichiarato di condurre ricerche scientifiche sul castello di Gaziantep dal 1993 e ha detto: “Il terremoto ha causato gravi danni al castello. Era come se avessi visto un paziente in terapia intensiva. Cercheremo di sanare le ferite della città e del castello a breve e medio termine", ha detto.

prof. dott. Tuncay Taymaz, d'altra parte, ha affermato che come Gaziantep, la leadership e la proprietà del presidente Fatma Şahin e del governatore lo rendono molto prezioso nel lavorare alla protezione dei beni culturali.

prof. Dott. Tamer Gök ha sottolineato di ritenere di superare i danni del terremoto in brevissimo tempo e, sotto la guida della scienza, alla luce delle conoscenze, il restauro sarà completato in breve tempo e i beni saranno presentati a a vantaggio della cultura e della società.

“SVELATA UNA FORMAZIONE CHE SARÀ DA ESEMPIO PER LAVORI IN ALTRE CITTÀ”

Dichiarando di aver apprezzato le iniziative riguardanti gli edifici storici di Gaziantep, il Dr. Il membro della facoltà Gülsün Tanyeli ha dichiarato: “Il presidente Fatma Şahin svolge un ruolo importante per iniziare rapidamente. È stata proposta una formazione che sarà di esempio per gli studi in altre città e lo sosterremo con le relazioni che avremo preparato in seguito. Per questo, forniremo raccomandazioni su come procedere e su come affrontare i beni culturali.

“I BENI CULTURALI SONO ANCHE NOSTRI VALORI E MISSION MOLTO IMPORTANTI”

Affermando che guarirà le ferite del terremoto il prima possibile, il prof. Dott. Nella sua dichiarazione, Atilla Engin ha affermato: “I beni culturali sono anche i nostri valori e la nostra missione molto importanti. Trovo molto preziosi gli sforzi e le iniziative del nostro presidente per istituire un comitato per tutelarli e trasmetterli alle generazioni future e per tutelare i beni culturali con uno studio multidisciplinare e uno studio scientifico”.

Günceleme: 10/03/2023 15:24

Annunci simili